Wix a WordPress

Guida alla migrazione da Wix a WordPressWix è un generatore di pagine facile da usare, che ti consente di creare rapidamente un sito Web di base grazie all’interfaccia e ai modelli di trascinamento della selezione. Molti proprietari di aziende con un budget limitato o che amano la facilità d’uso scelgono Wix quando si tratta di costruire il proprio sito Web.


Sebbene Wix possa essere una soluzione praticabile per un sito Web di base, non può adattarsi alla tua attività man mano che inizia a crescere. Come tale, ad un certo punto nel tempo, dovrai inevitabilmente migrare su una piattaforma più potente.

Se stai cercando di allontanarti da Wix, non esiste una piattaforma migliore di WordPress. Alimenta oltre il 50% di Internet e ti consente di creare un sito Web in grado di supportare la crescita della tua attività.

In questo post, ti mostreremo passo dopo passo come convertire il tuo sito Web Wix in WordPress, nonostante Wix non ti permetta di esportare facilmente i tuoi dati. Con un po ‘di lavoro, puoi spostare il tuo sito da Wix a WordPress senza dover ricominciare da capo.

Iniziamo.

Cosa devi sapere e fare prima di convertire il tuo sito Web Wix in WordPress

Prima di saltare al processo di migrazione, ci sono alcune cose che devi sapere. Come accennato in precedenza, Wix non è una piattaforma attrezzata per gestire la crescita del tuo sito Web. A parte questo, è una soluzione ospitata che significa che tutto dal tuo dominio al tuo hosting è stato gestito da loro.

Una volta che decidi di passare a una piattaforma self-hosted, diventerai responsabile per trovare il tuo hosting e assicurarti che il tuo nome di dominio non scada.

L’ultima cosa da tenere a mente è che il tuo modello Wix non può essere ricreato in WordPress pixel per pixel. Pertanto, il tuo sito web probabilmente avrà un aspetto diverso rispetto a Wix.

Tuttavia, ci sono molti bellissimi temi tra cui scegliere, sia gratuiti che a pagamento, quindi è probabile che tu sia in grado di trovare un tema di cui ti innamorerai.

Con questo in mente, ecco cosa devi fare prima di iniziare il processo di migrazione.

Passaggio 1: Acquista hosting

Bluehost

Il primo passo è acquistare un piano di hosting per il tuo sito web. Ci sono molti provider di hosting là fuori; da piani di hosting condiviso a basso costo a hosting WordPress gestito più costoso.

L’hosting condiviso di WordPress è un’ottima scelta se nel tuo team è presente uno sviluppatore che gestisce il tuo sito Web e si occupa delle attività di manutenzione relative alla proprietà di un sito Web.

Questo include assicurarsi che WordPress con i suoi plugin e temi che usi sul tuo sito web sia aggiornato. Implica anche l’ottimizzazione del caricamento del sito Web e l’implementazione di pratiche di sicurezza adeguate. In altre parole, i piani di hosting condiviso hanno molte responsabilità da parte tua quando si tratta di manutenzione del sito web.

Ma se non vuoi preoccuparti delle attività di manutenzione, l’hosting WordPress gestito è la scelta migliore per te. Con un piano di hosting gestito, la società di hosting gestirà gli aspetti tecnici associati al tuo sito Web. Ciò include l’ottimizzazione del caricamento rapido del sito, la protezione e il monitoraggio del sito Web per impedire tentativi di pirateria informatica.

Alcuni piani di hosting gestito applicheranno anche gli aggiornamenti di WordPress e plugin per te, quindi tutto ciò di cui ti devi preoccupare è aggiornare il tuo sito con contenuti nuovi e gestire la tua attività.

Che dire del mio nome di dominio?

Tieni presente che se hai utilizzato il piano Wix gratuito o se desideri modificare il nome del tuo sito Web o dominio, dovrai anche acquistare un nuovo nome di dominio.

Mentre la maggior parte dei provider di hosting condiviso ti offrirà un nome di dominio gratuito quando ti registri per l’hosting, è meglio se registri il tuo nome di dominio con un provider come Namecheap o Google Domains.

Se hai già acquistato un nome di dominio con Wix, puoi conservarlo e trasferirlo dopo aver spostato tutti i tuoi contenuti dal tuo sito Web Wix.

Trasferisci il tuo nome di dominio

Una volta che hai il tuo nuovo hosting, è il momento di trasferire il tuo nome di dominio a un nuovo registrar o alla tua società di hosting se vuoi conservare tutto in un unico posto.

Ecco cosa devi fare:

  1. Se hai acquistato il tuo nome di dominio da Wix, inizia accedendo al tuo account Wix.
  2. Trova il link I miei domini e seleziona il tuo nome di dominio.
  3. Nella scheda Avanzate, fai clic su Trasferisci da Wix.
  4. Fai clic su Invia codice.
  5. Una volta che il codice arriva nella tua casella di posta, mettiti in contatto con la tua società di hosting e fornisci loro il codice. Completeranno quindi il processo di trasferimento del dominio per te e si assicureranno che punti al tuo sito Web WordPress.
  6. Altrimenti, se hai trasferito il nome di dominio a un registrar separato, dovrai puntare il tuo nome di dominio per utilizzare il server dei nomi del tuo host modificando le impostazioni DNS.

Passaggio 2: installa WordPress

La maggior parte dei piani di hosting WordPress, come quelli offerti da BlueHost o Siteground, avrà WordPress preinstallato. I piani di hosting WordPress gestiti includono anche WordPress preinstallato per impostazione predefinita.

Ma se WordPress non è stato impostato per impostazione predefinita, dovrai installarlo. Fortunatamente, questo è facile da fare poiché la maggior parte degli host ha una funzione di installazione di WordPress con un clic che di solito può essere trovata una volta effettuato l’accesso alla dashboard del tuo account di hosting.

Per installare WordPress, tutto ciò che devi fare è seguire le istruzioni sullo schermo che ti chiederanno il titolo del tuo sito, il dominio su cui desideri installare WordPress e il nome utente e la password desiderati che utilizzerai per accedere alla dashboard di WordPress.

Dopo aver compilato tutte queste informazioni, dovrai fare clic sul pulsante Installa ora e attendere il completamento del processo. Una volta fatto, puoi accedere alla tua dashboard di WordPress.

È una buona idea impostare i permalink di WordPress. Ciò determinerà l’URL per ogni post di blog e pagina sul tuo sito. Per impostazione predefinita, WordPress includerà la data nel permalink ma puoi cambiarla in qualcosa di semplice www.yourwebsite.com/blog-post-title.

Per fare questo, vai Impostazioni> Permalink e seleziona la struttura del permalink che desideri. Quindi, fai clic sul pulsante Salva modifiche.

Passaggio 3: installa e personalizza un tema WordPress

Per impostazione predefinita, WordPress verrà fornito con un tema preinstallato. Tuttavia, il tema predefinito, TwentyTwenty, è piuttosto barebone. Fortunatamente, puoi trovare migliaia di temi gratuiti sul repository ufficiale di temi WordPress.

Temi WordPress

Se stai cercando un tema simile al generatore di trascinamento e rilascio di Wix, l’opzione migliore è installare un plug-in di generatore di pagine come Elementor, Beaver Builder o Divi. Ciò ti darà l’interfaccia di trascinamento della selezione e la flessibilità di progettazione a cui sei abituato. Tuttavia, oltre al generatore di pagine, avrai anche bisogno di un tema compatibile con un plug-in di generatore di pagine. Alcuni temi che funzionano con i creatori di pagine sopra includono Astra, OceanWP e GeneratePress.

Per installare uno di questi temi, vai a Aspetto> Temi e poi cercalo. Quindi fare clic su Installa e attiva.

Puoi quindi andare a Aspetto> Personalizza per personalizzare l’aspetto del tuo sito Web WordPress modificando colori, caratteri e altri stili visivi.

Dopo aver personalizzato il tema a tuo piacimento, ora puoi iniziare il processo di conversione del tuo sito Web Wix in WordPress.

Conversione del sito Web Wix in WordPress

Quindi, ora che il lavoro preliminare è terminato, è tempo di convertire il tuo sito Web Wix in WordPress. Esistono tre opzioni per farlo: puoi migrare manualmente il tuo sito Web Wix, puoi automatizzare il processo con l’aiuto di un plugin o puoi usare un servizio di terze parti. Esaminiamo ciascuna di queste opzioni, passo dopo passo.

1. Come convertire manualmente il tuo sito Web Wix in WordPress

La prima soluzione che tratteremo è la migrazione manuale del tuo sito Web Wix su WordPress. Questa opzione prevede la copia e incolla del contenuto di pagine e post di blog da Wix a WordPress.

Se non hai molti contenuti (meno di due dozzine di pagine e post combinati), questa potrebbe essere la soluzione migliore poiché ti assicurerai che tutti i post e le pagine del tuo sito vengano trasferiti insieme a tutte le tue immagini.

Tutto quello che devi fare è seguire i passaggi seguenti:

  1. Mentre sei connesso alla dashboard di WordPress, apri una nuova scheda del browser e vai al tuo sito Web Wix.
  2. A partire dalla homepage, evidenzia tutto il testo e fai clic su Copia.
  3. Passa alla scheda con la dashboard di WordPress e vai a Pages. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Una volta caricato l’editor di pagine, assegna un nome alla pagina con il nome della pagina da cui stai copiando e incolla il contenuto. Puoi anche utilizzare l’editor Gutenberg per impaginare la pagina in modo simile al modo in cui è stata disposta la tua homepage Wix o qualsiasi altra pagina.
  5. Per vedere come appare la tua homepage e per assicurarti che tutta la formattazione sia corretta, salva come bozza e quindi visualizza la pagina.
  6. Infine, pubblica la pagina.

Basta ripetere questo processo per ogni pagina e pubblicare sul tuo sito Web Wix. Puoi anche velocizzare questo processo installando un plugin come Creatore di pagine / post di massa e crea tutte le tue pagine e i tuoi post in anticipo e poi semplicemente modificando quei post e pagine in cui incollare il contenuto.

Creatore di post di pagine di massa

Tuttavia, se il tuo sito Web ha molti contenuti, questo processo può essere piuttosto noioso e richiedere molto tempo. Pertanto, potresti prendere in considerazione una delle prossime due opzioni descritte di seguito.

2. Come semi-automatizzare il processo di migrazione da Wix a WordPress

Se vuoi risparmiare tempo, utilizzare un metodo semi-automatico per migrare il tuo sito Web Wix potrebbe essere un’opzione migliore. Poiché Wix è una piattaforma chiusa, non esiste un modo semplice per esportare i tuoi contenuti da lì.

Tuttavia, ci sono buone notizie. Una delle grandi cose di WordPress è che supporta l’importazione di contenuti da altre piattaforme come post. Fortunatamente, i post del blog Wix possono essere salvati come feed RSS e quindi importati in WordPress.

Tieni presente che dovrai comunque utilizzare il metodo manuale per spostare il contenuto delle tue pagine sul tuo sito Web WordPress. Dovrai anche aggiungere manualmente le immagini dai post e dalle pagine del tuo blog poiché il feed RSS non salverà le immagini.

Aggiunta del pulsante RSS a Wix

  1. Per iniziare questo processo, devi prima salvare il feed RSS di Wix sul tuo computer. Se hai un vecchio blog Wix, vai semplicemente a www.yourdomainname.com/feed.xml. Fare clic con il tasto destro sulla pagina e selezionare Salva come… quindi salva il file sul tuo computer.
  2. Se hai un blog Wix più recente, dovrai aggiungere un pulsante RSS al tuo blog facendo clic su + firmare e selezionare il pulsante RSS. Assicurati di utilizzare l’editor del sito Web Wix per visualizzare questa opzione. Salvare le modifiche e quindi accedere al sito Web live.
  3. Fare clic sulla pagina del blog e quindi fare clic su Pulsante RSS.
  4. Fare clic con il tasto destro in qualsiasi punto della pagina e selezionare Salva come… e salva il file XML.
  5. Torna al tuo sito Web WordPress e vai a Strumenti> Importa.
  6. Installa l’importatore RSS di WordPress e attivalo.
  7. Dopo aver installato l’Importatore RSS, fare clic su Esegui importatore.
  8. Fai clic sul pulsante Sfoglia e individua il file XML salvato dal tuo sito Web Wix.
  9. Clic Importare.
  10.  A volte, l’intero feed non verrà importato al primo tentativo. Assicurati di controllare quanti post sono stati importati andando a Messaggi> Tutti i messaggi. Se mancano alcuni post, modifica il file XML con un editor di testo come Blocco note e rimuovi i post importati. Quindi, reimportare il file XML.
  11.  Per importare le tue pagine, segui il metodo manuale indicato nella prima opzione.
  12. L’ultimo passo è importare le immagini. Il modo più semplice per farlo è usare un plugin come Carica automaticamente le immagini. Questo plugin cercherà gli URL delle immagini nei post e caricherà e importerà automaticamente le immagini esterne nella directory di caricamento di WordPress. Aggiungerà anche immagini al catalogo multimediale e sostituirà i nuovi URL delle immagini con i vecchi URL.

Carica automaticamente le immagini

Questo processo è un’ottima soluzione se hai più di un paio di dozzine di post sul blog su cui migrare. Tuttavia, è ancora un processo ingombrante se tu avessi un sito Web piuttosto grande con molte pagine e post di blog. In tal caso, potresti prendere in considerazione la terza opzione di seguito.

3. Utilizzo di un servizio di terze parti per migrare il tuo sito Web Wix su WordPress

L’ultima opzione è quella di utilizzare un servizio di terze parti come CMS2CMS per migrare il tuo sito web Wix. Vale la pena ricordare che si tratta di un servizio a pagamento e il prezzo dipenderà dal numero di post e pagine che hai sul tuo sito web esistente.

CMS2CMS

La loro pagina dei prezzi afferma che le migrazioni complete partono da $ 9 e puoi approfittare della migrazione Demo gratuita per vedere come funziona il processo.

Selezione della migrazione demo gratuita

Per iniziare con questo processo, attenersi alla seguente procedura.

  1. Innanzitutto, dovrai installare il plug-in del connettore CMS2CMS. Vai a Plugin> Aggiungi nuovo e cercalo, quindi installa e attiva il plugin.
  2. Dopo aver installato e attivato il plug-in, fare clic su Plugin> Connettore CMS2CMS.
  3. Crea il tuo account con CMS2CMS Connector.
  4. Dopo aver stabilito una connessione con il sito Web CMS2CMS, fai clic su Procedere.
  5. Selezionare Demo gratuita Migrazione.
  6. Inserisci l’URL per il tuo sito Web Wix e verifica la connessione.
  7. Inserisci l’URL per il tuo sito Web WordPress e verifica la connessione.
  8. Nella pagina successiva, confermare i tipi di CMS e mappare le tassonomie
  9. Scegli le opzioni di migrazione extra desiderate che includono la migrazione delle immagini, rendi gli URL SEO-friendly, ottieni suggerimenti di progettazione e reindirizzamenti URL.
  10.  Clic Inizia la migrazione. La migrazione demo eseguirà la migrazione fino a dieci pagine di contenuto con le immagini trovate su quelle pagine.
  11. Se sei soddisfatto dei risultati della migrazione, ora puoi procedere con l’effettivo processo di migrazione.

Tassonomie di conferma

Vale la pena ricordare che questo pacchetto non verrà fornito con alcun supporto da parte del team CMS2CMS ma è possibile riavviare il processo di migrazione in seguito se si scopre che la migrazione effettiva non è andata come previsto.

Migrazione demo completata

Se desideri un’esperienza completa e pratica, puoi optare per uno dei loro pacchetti premium che partono da $ 299 e includono la migrazione di un gran numero di pagine, la migrazione personalizzata e la migrazione del tuo sito Web Wix.

Cosa fare dopo la migrazione del sito

Una volta completato il processo di migrazione, ci sono alcune altre cose che devi fare prima di poter annullare il tuo piano Wix.

Installazione delle funzioni mancanti

La prima cosa che devi fare dopo che il processo di migrazione è completo è configurare tutte le funzionalità integrate che hai avuto sul tuo sito Web Wix. Ciò può includere qualsiasi modulo per la prenotazione di appuntamenti o moduli di contatto, moduli di iscrizione via e-mail, pulsanti di condivisione social e simili.

In altre parole, dovrai trovare plugin con questa funzionalità. Ad esempio, potresti voler utilizzare il plug-in Contact Form 7 nella tua pagina dei contatti o un plug-in come Amelia per la prenotazione degli appuntamenti.

Per installare un nuovo plugin, vai a Plugin> Aggiungi nuovo e quindi cercare una caratteristica o funzionalità desiderata.

Alla ricerca di plugin

Puoi cliccare su Più dettagli per vedere se il plugin fa quello che vuoi che faccia e vedere le recensioni dei plugin. Quindi, installa e attiva semplicemente il plugin.

Crea il tuo menu di navigazione

Il prossimo passo è assicurarsi che i tuoi visitatori possano passare facilmente da una pagina all’altra. Dovrai impostare un menu di navigazione andando a Aspetto> Menu. Digita il nome per il menu principale e fai clic su Crea menu pulsante.

Creare un menu

È quindi possibile selezionare le pagine che si desidera aggiungere a questo menu e fare clic sul pulsante Aggiungi al menu. Assicurati di selezionare la posizione del menu dal menu a discesa e quindi fai clic su Menu Salva pulsante.

Metti alla prova il tuo sito web

Hai quasi finito il processo di migrazione, quindi questo è il momento perfetto per testare il tuo sito web e assicurarti che tutto funzioni come previsto. Assicurati di controllare ogni post e pagina e testare ogni link per assicurarsi che vada nella posizione corretta.

Puoi velocizzare il processo usando un plugin come Controllo link interrotto per vedere se eventuali link sul tuo sito devono essere aggiornati.

Annulla il tuo piano Wix

L’ultimo passaggio consiste nell’annullare il piano Wix al termine del trasferimento del sito Web e del dominio. Dovrai accedere al tuo sito Web Wix e accedere a Abbonamenti. Da qui, annulla l’abbonamento a pagamento e quindi chiudi il tuo account Wix.

Pensieri finali

La migrazione del tuo sito Web Wix su WordPress non è un compito facile ma se ti prepari correttamente e sai quali passaggi sono coinvolti nel processo, lo troverai molto più facile.

Se sei pronto per migrare da Wix, dedica un po ‘di tempo e segui i passaggi in questo articolo per convertire correttamente il tuo sito Web Wix in WordPress. Una volta completato il processo, avrai il controllo completo sul tuo sito e il tuo sito sarà in grado di ridimensionare e supportare la crescita della tua attività.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map