I migliori generatori di siti statici

I migliori generatori di siti statici


Il processo di costruzione di un sito Web è suddiviso in due parti: fornisci il contenuto, quindi il tuo CMS – WordPress, o qualunque cosa tu scelga di usare – prende quel contenuto, lo combina con il tema scelto e i modelli scelti e ne crea un sito Web per i tuoi clienti o lettori. Ma queste due parti non devono essere fatte insieme: possono essere separate l’una dall’altra, ed è quello che generatore di sito statico (SSG) fa.

In questa guida, spiegheremo cos’è la generazione di siti statici e i relativi vantaggi e elencheremo i dieci migliori generatori di siti statici per fornire alcune indicazioni su come scegliere tra di essi.

Come funziona un generatore di siti statici? E perché usarne uno?

La maggior parte dei CMS, come detto, fa due cose: trasforma il tuo contenuto in HTML combinandolo con i tuoi temi e modelli, e quindi rende quel HTML disponibile come sito web. Un generatore di siti statici suddivide il processo in due: la parte in cui il contenuto viene trasformato in HTML si verifica sul tuo computer, offrendoti una cartella piena di file HTML. Quindi caricare quei file HTML sul Web, dove sono resi disponibili come sito Web a tutti.

Ma perché farlo? Ci sono una serie di vantaggi.

Il primo è sicurezza. Perché il tuo sito web, la cosa con cui le persone interagiscono, è un semplice HTML ed è molto più difficile che venga hackerato. E poiché il generatore di siti statici, che contiene tutto il codice del computer che funziona, funziona solo sul tuo computer e non è affatto esposto al resto del mondo, non può essere hackerato. Ciò significa che gli aggiornamenti di sicurezza sono in gran parte superflui; non devi più essere disturbato da popup regolari che ti dicono di aggiornare il tuo CMS, aggiornare i tuoi plug-in, aggiornare il tuo sito.

Per alcuni, questo potrebbe essere un motivo sufficiente in sé, ma c’è un secondo grande vantaggio nella generazione di siti statici: prestazione.

Un sito Web realizzato con HTML statico è in grado di caricare molto più velocemente di quello in cui deve essere elaborato ad ogni visita. Invece di combinare nuovamente il contenuto e il tema ogni volta che un visitatore visualizza il sito, questo lavoro viene svolto una volta al momento della generazione sul tuo computer e non è più necessario. Invece, il sito Web è già in forma visualizzabile.

Migliori prestazioni vanno a vantaggio del tuo sito web in tutti i modi. I tuoi clienti hanno maggiori probabilità di continuare a visualizzare e le frequenze di rimbalzo sono più basse,  I tempi di caricamento delle pagine più veloci sono ottimi per la SEO perché Google e altri motori di ricerca apprezzano le prestazioni veloci e aumentano le tue classifiche.

Le ondate di traffico non sono un problema; se improvvisamente hai un picco nel numero di visitatori, verrà gestito bene e non vedrai mai uno di quei messaggi “502 Bad Gateway” quando un sito è sovraccarico nel momento in cui diventa popolare.

Con tutti i rivestimenti in argento anche se c’è un cloud e per la generazione di siti statici, è innegabile che devi essere pronto a essere un po ‘più tecnico per utilizzare questa tecnica per il tuo sito.

Questa separazione della “fase di generazione” e della “fase di pubblicazione” deve essere compresa, e i generatori di siti statici, in generale, tendono ad assumere un po ‘più di una base di conoscenza tecnica rispetto al tipo standard di CMS dinamico. In particolare, la maggior parte dei generatori di siti statici richiede almeno un po ‘di familiarità con riga di comando: queste app tendono ad essere guidate eseguendo comandi, anziché puntando e facendo clic.

A causa della necessità della riga di comando, i generatori di siti statici potrebbero non essere adatti a tutti, ma se sei pronto a considerare di rimboccarti le maniche e tuffarti un po ‘più in profondità del normale, ci sono alcune potenziali vittorie da ottenere.

Diamo un’occhiata ai dieci migliori generatori di siti statici e quindi su come scegliere tra di essi.

I 10 migliori generatori di siti statici

1. Hugo

logo hugo

Hugo si trova all’estremità più semplice dei generatori di siti statici basati su terminali da installare e utilizzare. La loro documentazione, specialmente su come installare Hugo e farlo funzionare, è abbastanza completo e non ha bisogno che tu prima installi un nuovo archivio pacchetti e poi installi Hugo da.

Ha una grande quantità di temi predefiniti che rende più semplice scegliere l’aspetto desiderato per il tuo sito e una delle caratteristiche chiave che il team di Hugo ha è la sua velocità di costruzione.

Per apportare una modifica al tuo sito aggiungendo o modificando il contenuto o modificando il tema, è necessario “ricostruire” il sito: ovvero, eseguire il processo di combinazione del contenuto con un tema in HTML, per ogni pagina. Anche una piccola differenza nelle prestazioni della velocità di costruzione può fare la differenza tra i tuoi secondi di attesa e i tuoi minuti di attesa per vedere il risultato di una modifica che hai apportato e Hugo lavora sodo per essere il più veloce in questo.

Se stai costruendo un sito a partire da dati esistenti, allora “Contenuto basato sui dati“La funzionalità rende relativamente semplice la fornitura del contenuto del sito in formato CSV o JSON. Questo può essere un modo utile per prendere alcuni dati esistenti che desideri esporre al mondo in un modo più conveniente che possono sfogliare e navigare senza dover avviare Excel o Fogli Google.

2. Eleventy o 11ty11 logo

11ty è uno dei più nuovi SSG ma sta salendo in alto nella lista della popolarità. Si definisce “un generatore di sito statico più semplice”. Tuttavia, richiede una ragionevole familiarità tecnica (e la sua documentazione riflette questo) ma per coloro che possono afferrarlo, fa le cose in modo elegante.

11ty è scritto in JavaScript e quindi richiede node.js lavorare; dovrai installarlo prima se non l’hai già fatto, quindi installare 11ty dalla riga di comando.

11ty ha una visione chiara delle prestazioni del sito Web, al punto da mostrare con orgoglio a classifica delle prestazioni dei siti web creati con esso, ed è molto popolare tra i professionisti del Web e quelli che curano e costruiscono il Web aperto in generale.

3. Pellicanoottieni il logo del pellicano

Pelican ha un’estetica piuttosto spogliata ma usando Python come linguaggio di programmazione sottostante, ha il potenziale per essere espanso in quasi tutte le direzioni che potresti desiderare con un po ‘di programmazione extra.

Supporta l’importazione dei dati dei siti da WordPress, il che rende più semplice rispetto ad alcuni altri SSG passare da un sito WordPress esistente alla generazione di siti statici senza perdere la configurazione corrente. E come la migliore classe di SSG, è progettato per essere in grado di gestire un intero sito Web e non principalmente per i blog.

All’inizio, però, Pelican ha una curva di apprendimento leggermente ripida, che lo rende più adatto a qualcuno che abbia almeno un po ‘di familiarità con Python. Allo stesso modo, avrai già bisogno di un’installazione Python sul tuo computer e non viene fornita alcuna guida per i non sviluppatori che non lo hanno … ma se sei un tipo di sviluppatore che utilizza già Python, Pelican è un buon punto di partenza.

4. Nikola

logo nikola

Nikola adotta un approccio molto “batterie incluse” per la generazione di siti statici, fornendo modelli molto dettagliati per blog e siti Web completi, ma anche gallerie di immagini e ricerche tra le altre cose.

Ha un elenco abbastanza ampio di plugins e anche i temi. Anche se Nikola tende alla fine più tecnica del mercato; dovrai essere abbastanza fiducioso con lo sviluppo di Python per fare più delle basi qui, ma se lo sei, Nikola offre più estensibilità rispetto a molte delle alternative.

L’elenco dei temi non è molto completo, quindi se stai cercando qualcosa di bello piuttosto che informativo, potrebbe essere meglio cercare altrove. Tuttavia, la velocità di ricostruzione è più veloce della maggior parte delle altre possibilità.

Come Pelican, Nikola presuppone che tu abbia già disponibile Python e non spiega come renderlo possibile, quindi se non lo fai e sei su Windows, allora potresti voler guardare una delle altre alternative.

5. GatsbyLogo Gatsby

Gatsby si definisce un generatore PWA statico. PWA è il termine dell’arte per App Web progressive, che può funzionare offline, essere aggiunto alla schermata principale sul cellulare e così via. È possibile farlo con qualsiasi sito Web, compresi quelli generati con altri SSG, ma Gatsby fornisce questo supporto immediatamente.

Per chi ha familiarità con React, la libreria di componenti web, Gatsby potrebbe essere una buona scelta perché è costruita attorno ad essa, quindi puoi riutilizzare l’ambiente familiare che già conosci – anzi, Sito web di React è costruito con Gatsby.

Gatsby richiede sia node.js che il sistema di controllo della versione idiota essere installato. Hanno un set abbastanza dettagliato di pagine di documentazione su come impostare un ambiente Gatsby, anche su Windows, ma è piuttosto un processo coinvolto se non si ha familiarità con la riga di comando. Inoltre, la documentazione mescola insieme le istruzioni Windows e Linux e Mac, rendendolo un po ‘difficile da seguire.

6. Jekyll

Logo Jekyll

Jekyll è uno dei più vecchi generatori di siti statici ma è ancora in fase di sviluppo attivo e la sua popolarità ha innescato in gran parte l’inondazione dell’innovazione SSG che ha prodotto tutto il resto in questo elenco.

Una delle sue pretese di fama è che è integrato nel servizio di hosting del codice Github: è possibile salvare i tuoi contenuti in un Github deposito, un’unità cloud per il codice, in modo che Github eseguirà il codice Jekyll per e convertire il contenuto in un sito Web senza dover eseguire alcun codice.

In questo modo, il Pagine Github il servizio può essere utilizzato gratuitamente come host per il tuo sito Web statico e la documentazione su come configurarlo è abbastanza chiara e facile da seguire.

Tuttavia, richiederà comunque una certa familiarità con il idiota sistema di controllo del codice. Ovviamente, è anche possibile eseguire Jekyll da soli sul proprio computer e forniscono un set di istruzioni per l’installazione di Windows, sebbene Windows non sia ufficialmente supportato.

7. Statiq.web

logo statiq

Il Web Statiq è un’aggiunta piuttosto nuova ai ranghi degli SSG ed è ancora in fase di sviluppo piuttosto pesante. Quindi è più adatto a coloro che sono disposti a impegnarsi in quel processo e ad unirsi alla comunità fornendo feedback su ciò che funziona bene e cosa no.

Il suo punto di forza unico è che è costruito con .NET, quindi coloro che hanno una certa conoscenza di quello stack di programmazione troveranno Statiq Web che si adatta perfettamente alla loro esperienza esistente. È un progetto di esempio del Framework Statiq più generale, quindi un programmatore più esperto potrebbe essere in grado di abbracciare il framework più ampio per costruire qualcosa di più completo.

8. Publii

Logo Publii

Publii, a differenza della maggior parte degli altri generatori di siti statici qui, non è uno strumento da riga di comando. Invece, è un’applicazione desktop, disponibile per Windows, Mac e Linux.

Potresti pensare a questo come qualcosa di simile a WordPress, tranne per il fatto che invece di essere un sito Web è un’applicazione che viene eseguita sul tuo computer e quindi genera una versione statica del sito Web, pronta per essere pubblicata come fanno gli altri strumenti.

Esistono strumenti di pubblicazione integrati per inviare il sito Web statico a una varietà di host esistenti, come Netlify e posizioni di hosting cloud. Ha un sistema di importazione per convertire un sito WordPress esistente in Publii e un marketplace di temi a pagamento di livello professionale.

L’applicazione stessa è gratuita e open source e ha una comunità attiva di utenti che si aiutano a vicenda in un forum di discussione. Publii è il meno tecnico dei generatori di siti statici attualmente offerti, pur avendo praticamente tutti i loro vantaggi. Per qualcuno che non cerca di entrare in un approccio basato sulla codifica e sulla riga di comando, è un’ottima soluzione.

9. WP2Static

logo wp2static

WP2Static adotta un approccio piuttosto diverso rispetto ad altri generatori di siti statici: non è strettamente un gestore del sito in sé. Funziona invece di pari passo con WordPress per creare una versione statica di un sito gestito dallo stesso WordPress.

Nella lingua della descrizione sopra, WP2Static lascia WordPress responsabile della modifica e della trasformazione del contenuto in HTML, combinandolo con temi e modelli. Quindi entra in WP2Static per prendere quel codice HTML e pubblicarlo come HTML semplice da qualche parte sul Web.

Ci sono alcuni ovvi benefici in questo: puoi continuare a utilizzare l’interfaccia di WordPress che conosci, e hai accesso a tutta la vasta libreria di temi e plugin di WordPress.

Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi: è importante spostare la tua installazione di WordPress da qualche altra parte, altrimenti perderai la maggior parte dei vantaggi della generazione di siti statici.

Avere il tuo sito statico offre grandi vantaggi in termini di sicurezza perché non stai utilizzando un prodotto dinamico come WordPress, ma con questa soluzione, tu siamo usando ancora WordPress. Quindi è importante nascondere quel WordPress da qualche parte dove non può essere raggiunto da nessuno tranne te.

I tecnici possono spostarlo su un server nascosto o eseguire WordPress sui loro computer locali. Qualcuno che non capisce immediatamente come farlo può avere difficoltà a seguire i concetti coinvolti e può essere confuso ricordare che il sito generato dal tuo WordPress (nascosto) non è il sito che il pubblico vede fino al pulsante di pubblicazione è premuto.

Tuttavia, se sei molto abituato all’interfaccia utente di WordPress o sei fortemente legato a particolari plugin o temi WP che sarebbero difficili da trovare o rendere disponibili su un altro SSG, WP2Static potrebbe essere la soluzione ideale.

10. Next.js

Logo Nextjs

Next.js è meno un generatore per siti statici e più un framework per la creazione di applicazioni statiche utilizzando React. Supporta la generazione di siti statici (e ha rinnovato questo supporto per migliorarlo notevolmente nella versione 9.3 all’inizio del 2020) e se stai cercando di creare un’applicazione con React e desideri che la generazione di siti statici di prim’ordine lo supporti, Next .js è un buon posto dove cercare.

Presuppone una buona conoscenza sia di JavaScript che di React, quindi non è per i non tecnici, e la documentazione si dirige verso un ambiente Linux o Mac con servizio labbra pagato agli utenti Windows.

Ma per quello che vale, è molto buono, e c’è un po ‘di buzz attorno ad esso, il che significa che ottiene uno sviluppo pesante e va avanti a passi da gigante.

Come scegliere quello giusto?

Ecco qua: l’elenco di cosa scegliere.

Ma come scegli quello che è meglio per te?

Bene, se non sei interessato a entrare nella riga di comando, allora guarda Publii, certamente. Se sei un esperto di WordPress che sta cercando di diventare statico, WP2Static si basa su quelle ampie competenze che già possiedi. Se ti interessa la velocità, allora 11 o Hugo sono i posti dove cercare.

Se hai esperienza in un particolare linguaggio o ambiente di programmazione, scegli un generatore di sito statico scritto con quel linguaggio per sfruttare al meglio le tue abilità esistenti: per Python, usa Pelican o Nikola; per Ruby, Jekyll, per .NET, Statiq, per React guardare Next.js e Gatsby e per JavaScript, 11ty.

Se ti stai trasferendo da un sito WordPress esistente, assicurati di verificare che il tuo strumento preferito abbia un importatore per i tuoi contenuti WordPress (molti lo fanno) e tieni presente che la sperimentazione è economica e semplice. È possibile creare un sito statico di prova con alcuni contenuti di esempio e generarlo sul proprio computer senza che nessun altro sia in grado di vederlo.

Prova gli strumenti di cui ti piace il suono – sono tutti gratuiti e open-source – e poi quando sei pronto, inizia a cercare luoghi in cui ospitare i tuoi contenuti statici.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map