Come creare un portafoglio

how-to-make-an-online-portafoglio


Quindi ti stai chiedendo come creare un portafoglio online.

Prima di tutto, questa è una domanda valida da porre! È certamente qualcosa a cui dovresti pensare, non importa se sei un’azienda che vuole raggiungere più clienti o un individuo in cerca di nuove opportunità di lavoro.

Probabilmente sei (almeno) un po ‘preoccupato che l’attività potrebbe risultare piuttosto difficile, soprattutto se non hai esperienza nella costruzione di un nuovo sito web. Non sudare, però. Oggi stiamo affrontando questo argomento da cima a fondo.

Quando hai finito di leggere, saprai esattamente:

  • Perché avere un portafoglio online è importante per la tua azienda
  • Siti in cui è possibile creare portfolio online
  • Come costruire il tuo portfolio online (passo-passo)
  • Conclusione

Perché è importante avere un portafoglio online?

Il vantaggio principale di avere una pagina di portfolio è che stabilisce il tuo marchio sul web. L’unico fatto di avere una menzione della tua attività / servizi online ti dà accesso a milioni di persone che fanno le loro ricerche tramite Google e altri motori di ricerca prima ancora di decidere di lavorare con una società o assumere una nuova persona.

Un portafoglio online è, quindi, eccezionale acquisizione del cliente o ricerca di lavoro attrezzo. Dal momento che i siti Web sono disponibili 24 ore su 24, le persone possono navigare verso i tuoi in qualsiasi momento.

Non si tratta solo di clienti, ma un portafoglio può anche aiutarti a raggiungere altre persone affini – i tuoi colleghi nella stessa nicchia – con cui potresti stringere una partnership, aiutandoti così a crescere facendo riferimento al lavoro. In definitiva, avere un portafoglio online ti consente di stabilire nuovi contatti e far crescere la tua rete in modi che altrimenti non sarebbero stati possibili.

Infine, grazie alla moderna tecnologia del sito Web, hai il controllo completo del tuo portafoglio, il che significa che dipende interamente da te come scegli di mostrare le tue abilità, esperienza o qualsiasi altra cosa desideri inserire nel portafoglio (ne parleremo più avanti).

Dove puoi costruire tu stesso un portafoglio?

il portafoglio online è migliore
Online è una strada da percorrere

Questa è la domanda principale a cui bisogna rispondere prima di poter arrivare al come.

Prima di tutto, sottolineiamo ancora una volta che il requisito principale qui è essere in grado di fare tutto da soli, anche se non hai alcuna esperienza precedente nella creazione di portfolio (o nella creazione di siti Web).

Questo fatto in qualche modo restringe le possibilità, ma non significa necessariamente che la qualità del prodotto finale ne risentirà. In effetti, è proprio così che i migliori strumenti per la creazione di siti Web là fuori – quelli che puoi usare per creare un portfolio – sono davvero facili da afferrare, modulari e potenti senza richiedere alcuna conoscenza di programmazione sul lato dell’utente.

In particolare, esistono due strumenti perfetti per i portafogli online di tutti i tipi, WordPress e Wix:

  • WordPress è in realtà la piattaforma che gestisce questo sito Web. Il suo principale punto di forza è che è gratuito e open-source, ma allo stesso tempo estremamente versatile, flessibile e facile da usare una volta completata l’installazione iniziale. In effetti, i dati attuali indicano che WordPress è utilizzato per quasi il 30% di tutti i siti Web In rete. Quello è tutti i siti web là fuori!
  • Wix è un costruttore di siti Web online basato su abbonamento. In altre parole – è ancora più facile iniziare rispetto a WordPress – devi solo visitare Wix.com, compilare il modulo di iscrizione e sarai in grado di iniziare a lavorare sul tuo portafoglio quasi immediatamente.

Se questo non ti dice molto in termini di quale potrebbe essere la scelta migliore per te, considera questa tabella di confronto:

WordPress o Wix per un portafoglio online?
WordPressWix
Software del sito Web. È il motore che gestisce il tuo portafoglio online sotto il cofano. Sebbene WordPress stesso sia gratuito, è necessario installarlo su un server Web, che di solito viene fornito con un prezzo (le buone opzioni partono da $ 5 al mese).Strumento basato su abbonamento. Dopo esserti iscritto a un account (sono disponibili abbonamenti gratuiti e premium), puoi iniziare subito a lavorare sul tuo portafoglio.
Ha bisogno di un server per funzionare.Non è necessario occuparsi di server o impostazioni tecniche. Tutto viene curato per te in background.
Estensibile tramite temi e plugin. Con l’aiuto di temi e plugin, puoi adattare l’aspetto e il funzionamento del tuo portafoglio online. Temi e plugin sono facili da installare e configurare: non è necessaria alcuna programmazione. Sono disponibili opzioni a tema / plugin a pagamento e gratuite.Puoi scegliere tra oltre 500 design di siti Web, oltre al mercato delle app Wix che ti offre l’accesso ai componenti aggiuntivi. I componenti aggiuntivi imitano in qualche modo il modo in cui funzionano i plugin di WordPress: ti consentono di estendere la funzionalità predefinita del tuo portafoglio online.
Non sono necessarie competenze di programmazione.Non sono necessarie competenze di programmazione.
È necessario un certo livello di comfort in merito a materiale informatico e siti Web (probabilmente non uno strumento per un principiante completo). Ottiene 9/10 nel reparto di facilità d’uso.Adatto per un principiante completo per la costruzione di siti Web. Ottiene 10/10 nel reparto di facilità d’uso.
Non esiste assistenza clienti ufficiale per WordPress. Ottieni solo il supporto del tuo host web (un’azienda che ti vende spazio su un server).C’è un’assistenza clienti di qualità disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Come costruire il tuo portfolio online

La scelta della piattaforma, sia essa WordPress o Wix, influirà passo dopo passo sul processo effettivo di creazione del portafoglio online.

A causa di queste differenze, in questa guida ci concentreremo su “Cosa fare” piuttosto che “Quali pulsanti premere e in quale ordine.” In questo modo il consiglio sarà universale, indipendentemente dalla piattaforma con cui decidi di andare.

Se hai bisogno di specifici how-tos sull’utilizzo di ogni piattaforma dall’alto verso il basso, non esitate a consultare le nostre guide su WordPress, nonché la nostra recensione approfondita di Wix.

Ora mettiamoci al lavoro:

Un buon portafoglio online ha bisogno di una manciata di elementi cruciali. Li esamineremo uno per uno e spiegheremo come ottenere il massimo da essi.

Passaggio 1: ottenere la struttura corretta

Ogni buon portafoglio ha una struttura sorprendentemente semplice. Ci sono sostanzialmente quattro elementi principali:

  1. Introduzione (chi sei)
  2. Progetti: una vetrina del tuo lavoro
  3. I tuoi servizi / status occupazionale
  4. Modi per contattarti

L’importante è che stiamo iniziando a mostrare il tuo lavoro praticamente immediatamente (blocco n. 2), subito dopo aver rimosso la parte introduttiva. Questo è importante poiché non obbliga il visitatore a leggere attraverso muri di testo noioso prima che possano finalmente arrivare a ciò che li interessa davvero.

Questo ci porta al punto successivo:

Passaggio 2: rendere breve la presentazione

Per quanto possa sembrare difficile, le persone non si preoccupano molto di chi sei finché non vedono ciò di cui sei capace (cioè fino a quando vedono il tuo lavoro). Per questo motivo, vogliamo mantenere una breve presentazione.

Ecco una combinazione che non manca mai:

Una buona foto di te stesso (può essere sullo sfondo della pagina) + il tuo nome + una riga di ciò che fai

Ecco un buon esempio di Anders Norén:

Anders Noren esempio di come creare un portafoglio

Questo è davvero qualunque cosa che le persone hanno bisogno di sapere di te a questo punto.

Oh, e un’altra cosa: non farti ingannare dall’uso delle schermate di caricamento. Questo non fa che peggiorare l’esperienza per la persona che legge. Devi fornire informazione reale il più rapidamente possibile.

Passaggio 3: mostra i tuoi progetti (è qui che la battaglia è vinta o persa)

Con l’introduzione introdotta, questa è la sezione più importante del tuo portafoglio online. Molto semplicemente – se il lavoro che stai mostrando non riesce a catturare il visitatore – il tuo potenziale cliente o datore di lavoro – allora nessun altro pezzo di testo li convincerà a lavorare con te.

Ecco come fare le cose bene:

a) Mostra solo il tuo Best Lavoro, non All del tuo lavoro

Includere ogni piccolo progetto è uno degli errori più comuni che le persone fanno quando costruiscono un portfolio.

Un portafoglio non riguarda davvero la quantità ma la qualità. Anche se dovessi includere solo uno, enorme, fantastico esempio del tuo lavoro, staresti comunque meglio rispetto a quando includi 20 piccoli progetti di piccole dimensioni.

Inizia scegliendo i migliori esempi del tuo lavoro e includi solo quelli!

b) Fornire il contesto per ciascun progetto

Un altro errore comune con i portafogli online è concentrarsi solo sui titoli o sugli aspetti visivi del tuo lavoro.

In altre parole, non mostrare solo le immagini o i nomi di ciò che hai fatto o le aziende per cui hai lavorato. Concentrati invece su come puoi offrire valore.

Parla degli obiettivi raggiunti e di come il tuo coinvolgimento lo ha reso possibile. Ciò fornisce molti contesti e indica alla persona che legge perché il progetto ha avuto successo.

Ecco un ottimo esempio di come può essere eseguito, di Sadok:

Esempio di presentazione del progetto Sadok

c) Assicurati che sia aggiornato

Questo è semplice Non vuoi che la voce più recente nel portafoglio abbia già due anni.

Mirare sempre a visualizzare almeno un progetto corrente nel portfolio. Preferibilmente, sul posto n. 1.

Passaggio 4: chiarire qual è l’affare

La prossima sezione del portfolio riguarda i tuoi servizi (nel caso in cui sei un libero professionista) o sulla fornitura di un messaggio chiaro che sei disponibile per lavoro (nel caso in cui cerchi lavoro).

Ricorda: non si tratta solo di un semplice titolo “Assumimi”. Abbiamo bisogno di qualcosa in più per sigillare l’affare.

A questo punto, il tuo potenziale cliente – che sta leggendo il portfolio – è già interessato a ciò che fai (hanno appena superato l’elenco dei tuoi progetti), quindi ora è il momento di dare loro la spinta finale per raggiungerti.

a) Elencare i risultati e le competenze chiave

Esistono vari modi in cui puoi presentare le tue abilità. Per cominciare, puoi farlo in un semplice modulo elenco. Tuttavia, un metodo più moderno consiste nell’utilizzare i singoli blocchi che mettono un po ‘più di attenzione su ogni abilità che porti sul tavolo.

Ecco un esempio di Denise Chandler:

Nega la capacità di mostrare

Come puoi vedere, sembra abbastanza semplice e facile da capire. Il vantaggio principale di questa forma di presentazione è che consente al lettore di dare una rapida occhiata alle tue abilità senza dover pescare cose da una lunga descrizione testuale.

Per quanto riguarda i risultati chiave, è qui che entra in gioco il punto successivo:

b) Includi testimonianze

Se li hai, le testimonianze possono essere un elemento incredibilmente potente quando stai imparando a creare un portfolio del tuo lavoro e probabilmente il modo migliore per dimostrare che i tuoi risultati e il valore che puoi apportare sono davvero reali.

Ecco un ottimo esempio di Matt Farley:

Matt esempio di testimonianze

Le testimonianze sono piuttosto semplici nella struttura. Il minimo di ciò di cui hai bisogno sono i nomi dei clienti / dei datori di lavoro e un breve blocco di testo sul perché si sono divertiti a lavorare con te. Se riesci anche a ottenere alcune foto dei tuoi clienti, questo ti dà punti bonus.

Non hai testimonianze? Nessun problema: puoi sempre contattare e-mail o datori di lavoro di ex clienti e semplicemente chiedere loro direttamente testimonianze. Garantiamo che non gli dispiacerà e che saremo lieti di aiutarti.

c) Menziona la tua istruzione (opzionale)

La tua istruzione formale non è sempre qualcosa che conta in determinati settori o settori. Se fa la differenza nel tuo, non dimenticare di menzionarlo nel tuo portafoglio, rendilo anche un elemento visibile in modo che nessuno lo manchi.

Tuttavia, puoi saltare tutto dal liceo e prima. Università, corsi professionali, la formazione del settore che hai avuto – queste sono le cose che contano!

d) Elenca i tuoi servizi / stato di occupazione

Una regola empirica generale con queste cose è che non dovresti dipendere dalle persone che sono in grado di leggere tra le righe. Se vuoi che facciano qualcosa, devi dirlo apertamente:

  • Se stai attualmente cercando la tua prossima occupazione, assicurati che sia chiaro in questa sezione del portfolio. A questo punto, puoi anche collegarti al tuo CV se quelli contano nel tuo settore.
  • Se sei un libero professionista pronto ad affrontare nuovi clienti, elenca i servizi specifici che offri più tutto ciò che un cliente dovrebbe sapere – prezzi, ambito, ecc..

Passaggio 5: semplificare il contatto

Ora arriva l’ultima parte: dare alle persone la possibilità di contattarti.

Fortunatamente, con strumenti moderni come WordPress o Wix, questo è straordinariamente facile.

  • Con WordPress, tutto ciò che serve è un plugin chiamato Modulo di contatto 7.
  • Con Wix, puoi aggiungere un modulo di contatto al tuo portafoglio direttamente dal principale strumento di creazione Wix.

Il dettaglio importante con i moduli di contatto è che dovresti includerli solo nella parte inferiore del tuo portafoglio.

Assicurati che sia disponibile su tutti i dispositivi

Al giorno d’oggi, gli adulti negli Stati Uniti trascorrono più tempo in contenuti mobili che su desktop. Per questo motivo, devi assolutamente assicurarti che il tuo portafoglio appaia altrettanto bene su iPhone, dispositivi Android, tablet, così come su un computer desktop standard.

Non rischiare di optare per una strana tendenza del design quando costruisci il tuo portfolio

Strumenti come WordPress e Wix ti offrono un sacco di design tra cui scegliere, il che rende facile perdersi in tutto ciò e alla fine finire con qualcosa che, sebbene sembri buono, potrebbe non essere il più ottimizzato.

Per salvarti da problemi del genere, punta sempre a design minimali. Non passano mai di moda!

Ad esempio, se hai selezionato WordPress come piattaforma preferita, puoi utilizzare un tema gratuito come formoso per ottenere un bell’aspetto minimalista:

Tema ben fatto

Conclusione: hai pronto il tuo portafoglio online?

Questo riassume la nostra guida su come creare un portafoglio online. Seguire tutti i passaggi qui ti richiederà un po ‘di tempo, ma è una buona cosa, per un paio di motivi:

  • un) Dovresti assolutamente dedicare molto tempo alla creazione del tuo portafoglio, solo per assicurarti che tutto sia in ordine. Dopotutto, dipendi da questo portafoglio per attirare nuovi clienti o opzioni di lavoro. Per questo motivo, merita la tua massima attenzione.
  • b) Anche se stai trascorrendo del tempo davanti al computer a costruire un portfolio, stai ancora evitando cose come imparare a programmare. Invece, stai investendo tempo dove è importante, nella carne del tuo portafoglio!

Alla fine della giornata, la cosa grandiosa di rendere il tuo portafoglio online è che puoi tornarci in qualsiasi momento e aggiornare le cose regolarmente. Questi sono i vantaggi offerti da strumenti come WordPress e Wix.

Hai scelto lo strumento con cui costruirai il tuo portfolio?

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map