Come aggiungere un modulo di contatto al tuo sito Web o blog WordPress


Come aggiungere un modulo di contattoCome proprietario di un sito web, dovresti assolutamente imparare come aggiungere un modulo di contatto a WordPress. Il tuo sito web non è un’entità anonima. Molte persone vogliono sapere e occasionalmente interagire con chiunque sia dietro il contenuto che leggono. Perché pensi che ci siano profili degli autori e commenti sul blog?


Per questo motivo, in questo articolo, imparerai come aggiungere un modulo di contatto al tuo sito Web WordPress. Il post esaminerà prima i motivi per cui è una buona idea e quindi otterrai una guida passo-passo su come includere un modulo di contatto sul tuo sito tramite un plug-in.

Parleremo anche di come modificare il design del modulo e implementare la protezione dallo spam. Inoltre, esamineremo i moduli di contatto e la protezione dei dati personali, qualcosa che è diventato più focalizzato di recente. Infine, troverai un elenco di plugin che puoi utilizzare per aggiungere un modulo di contatto in WordPress.

Potrebbe sembrare molto, ma non preoccuparti: lo terremo semplice!

Perché dovresti usare un modulo di contatto sul tuo sito WordPress?

Prima di capire come esaminare perché è necessario. Esistono molti buoni motivi per utilizzare un modulo di contatto sul tuo sito anziché pubblicare direttamente il tuo indirizzo e-mail.

  • Protezione dallo spam tramite e-mail – Lo spam è un parassita. Lo noterai rapidamente quando hai un sito Web WordPress che utilizza i commenti sul blog. Una cosa che fanno gli spammer è la scansione automatica dei siti Web alla ricerca di indirizzi e-mail non protetti in modo da poterli aggiungere alle loro mailing list. I moduli di contatto impediscono che ciò accada dando ai visitatori la possibilità di mettersi in contatto senza pubblicare il proprio indirizzo online.
  • Richiedi le informazioni giuste – Le persone che ti contattano non inviano sempre tutte le informazioni di cui hai bisogno. Con un modulo di contatto, puoi specificatamente richiederlo in anticipo. Ti dà anche un modo per filtrare le richieste, ad esempio per tipo. Questo ti semplifica la vita e riduce molto avanti e indietro.
  • Informa i tuoi clienti – Al contrario, i moduli di contatto possono anche fungere da primo punto di informazione. È possibile includere informazioni per i chiamanti per far loro conoscere il tempo di risposta previsto e i passi che possono prendere in anticipo per rispondere alla loro richiesta. Ciò riduce la probabilità di più e-mail dalla stessa persona impaziente.

Convinto che i moduli di contatto siano utili? Passiamo quindi alla parte pratica di questo tutorial.

Come aggiungere un modulo di contatto in WordPress con il modulo di contatto 7

Esistono molti plugin di WordPress per aggiungere un modulo di contatto al tuo sito, sia gratuito che premium. Ne parleremo alcuni più avanti in questo articolo. Per il seguente tutorial, useremo Modulo di contatto 7.

Il plugin è disponibile gratuitamente nella directory di WordPress ed è stato costantemente tra i plugin più popolari di tutti i tempi (in effetti, al momento della stesura di questo è in primo luogo). Inoltre, è facile da usare, ha un bel elenco di funzionalità e componenti aggiuntivi sensibili.

Ecco perché lo stiamo scegliendo per insegnarti come aggiungere un modulo di contatto in WordPress.

Passaggio 1. Installa il modulo di contatto 7 Plugin

L’installazione di Contact Form 7 è facile come qualsiasi altro plugin per WordPress. Accedi al tuo sito, vai a Plugin> Aggiungi nuovo e digita il suo nome nella casella di ricerca.

installa il modulo di contatto 7 per aggiungere il modulo di contatto in wordpress

Dovrebbe apparire in primo luogo. Clicca su Installa ora per scaricarlo sul tuo sito. Al termine, fai clic su Attivare per iniziare a usare il plugin.

Passaggio 2. Crea il tuo nuovo modulo di contatto

Dopo l’installazione, troverai una nuova voce di menu chiamata Contatto nella barra laterale di WordPress. Cliccandolo si accede a questa schermata.

modulo di contatto 7 menu principale

È possibile ottenere una serie di suggerimenti per migliorare il modulo di contatto, ad esempio utilizzando la protezione antispam. Ci occuperemo di quella roba più tardi.

Ancora più importante, troverai un elenco di tutti i moduli di contatto sul tuo sito. Include un modulo di esempio che in teoria è possibile utilizzare immediatamente. Fare clic su di esso per iniziare la modifica o premere Aggiungere nuova nella parte superiore dello schermo. Entrambi ti porteranno qui:

come aggiungere il modulo di contatto a wordpress con il modulo di contatto 7

All’inizio sembra un po ‘enigmatico, ma non preoccuparti: lo capirai presto.

Per funzionare, il modulo di contatto richiede campi. I campi sono i luoghi in cui i visitatori inseriscono il loro nome, indirizzo e-mail o il messaggio che desiderano inviarti o qualsiasi altra cosa tu possa desiderare di aggiungere.

Modulo di contatto 7 crea quelli con un po ‘di HTML più tag personalizzati. Tutto tra indica un campo del modulo di contatto più la descrizione testuale che lo appartiene. I campi effettivi vengono creati da ciò che è tra parentesi quadre.

Ciò significa che per creare un modulo di contatto devi imparare i linguaggi di programmazione? Fortunatamente, il plugin viene fornito con strumenti per generarli automaticamente.

Passaggio 3. Configura il modulo

Al momento, il modulo predefinito che abbiamo nel back-end apparirà così nella pagina.

Configurazione del modulo di contatto
Modulo di esempio “aggiungi un modulo di contatto in WordPress”

È tutto standard. Supponiamo che tu voglia aggiungere un menu a discesa per scegliere lo scopo di metterti in contatto con te. In questo modo, sei in grado di vedere immediatamente i messaggi a cui dare priorità.

Per fare ciò, è innanzitutto necessario posizionare il cursore nel punto in cui si desidera visualizzare il menu nel modulo di contatto. In questo caso, è tra l’indirizzo email e l’oggetto.

Fai clic sul menu a discesa nella barra degli strumenti in alto. Ti porta a questo menu:

modulo di contatto 7 creare menu a discesa

Ecco come compilare diversi campi:

  • Tipo di campo – Scegli se il campo è richiesto per inviare il modulo di contatto o meno.
  • Nome – Questo indica il nome utilizzato nel tag. Non verrà visualizzato per i visitatori ma ti renderà più semplice ricordare lo scopo del tag e anche configurare l’email inviata al tuo account in un secondo momento.
  • Opzioni – Immettere le opzioni disponibili per i visitatori utilizzando il menu a discesa. Metti uno per riga. Hai anche la possibilità di consentire selezioni multiple e utilizzare un elemento vuoto come impostazione predefinita.
  • Attributo ID / classe – In questo posto è possibile assegnare una classe CSS o un ID al campo. Questo è molto utile per uno stile personalizzato. Ne parleremo più tardi.

Ecco come l’abbiamo compilato:

modulo di contatto compilato tag generatore modulo 7

Quando sei soddisfatto, fai clic su Inserisci tag per metterlo nella forma.

aggiungi i tag del modulo per il menu a discesa al modulo di contatto 7

Ricorda che, una volta compreso il funzionamento dei tag, puoi anche crearli o apportare modifiche nel campo di testo. Ad esempio, per rendere il nuovo menu a discesa un campo non obbligatorio, è possibile semplicemente eliminare l’asterisco dopo Selezionare. Più si utilizza il plug-in, meglio si capisce come funziona.

Ora non resta che aggiungere un’etichetta. Questo è il testo che accompagna il campo del modulo di contatto per spiegare cosa fa. Basta copiare e incollare il codice esistente da altri campi e quindi adattarlo alle proprie esigenze.

aggiungi il codice html per formare i tag nel modulo di contatto 7

Passaggio 4. Modifica impostazioni e-mail

Successivamente, devi configurare l’e-mail che ti è stata inviata dal modulo di contatto. Non sorprende, lo fai sotto il posta scheda in alto.

configurare le impostazioni di posta del modulo di contatto 7

Troverai i campi precompilati con tag simili al modulo di contatto precedente. Fornisce inoltre i tag di campo disponibili, inclusi quelli nuovi creati in precedenza (se è stato salvato il modulo). Puoi usarli per personalizzare il modo in cui riceverai i messaggi dal tuo modulo di contatto.

Ecco cosa significa ogni campo:

  • Per – L’indirizzo e-mail a cui verranno inviati i messaggi. Di solito puoi lasciarlo così com’è.
  • A partire dal – Mittente dell’e-mail. Per impostazione predefinita, è impostato sul nome della persona che utilizza il modulo di contatto.
  • Intestazioni aggiuntive – Spazio per ulteriori campi di intestazione del messaggio. Le impostazioni standard inviano la tua risposta all’e-mail della persona che ti contatta, non all’e-mail da cui proviene (ovvero il tuo sito) quando colpisci rispondere. È anche possibile inserire i destinatari in CC o BCC.
  • corpo del messaggio – Il corpo dell’email che riceverai.
  • Escludere le righe con tag di posta vuoti dall’output – Quando lo controlli, se uno qualsiasi dei tag utilizzati è vuoto, il plug-in li escluderà dal messaggio.
  • Usa il tipo di contenuto HTML – Per impostazione predefinita, il messaggio viene inviato in testo normale. Seleziona questa casella per utilizzare invece HTML.
  • File allegati – Se il modulo consente il caricamento di file, i tag per questi file appartengono qui. Puoi anche usarlo per allega file ospitati sul tuo server.
  • Posta (2) – Un modello di posta aggiuntivo spesso utilizzato come autorisponditore. Controlla per attivare.

Le opzioni standard sono abbastanza buone. L’unica cosa che dobbiamo cambiare per il nostro esempio è la riga dell’oggetto.

imposta un filtro nel tuo programma di posta

Utilizzando il formato sopra, ora puoi impostare un filtro nel tuo programma di posta per ordinare i messaggi per oggetto, dando priorità alle richieste di lavoro. Questo è tutto sulle impostazioni di posta per ora.

Passaggio 5. Aggiungi un modulo Messaggi

Il prossimo è il messaggi scheda. Hai la possibilità di configurare i messaggi che i tuoi visitatori potrebbero incontrare durante l’utilizzo del modulo.

configurare i messaggi del modulo per il modulo di contatto 7

Questi sono messaggi di errore, messaggi di successo o solo suggerimenti su come utilizzare correttamente il modulo. Scopriamo che questi sono già abbastanza buoni, quindi di solito lasciamo tutto così com’è. Se hai motivo di cambiarne uno (ad esempio, per adattarlo al tono del tuo sito Web), sentiti libero di farlo.

Passaggio 6. Personalizzazione delle impostazioni aggiuntive

Infine, si arriva alle impostazioni aggiuntive.

modulo di contatto 7 impostazioni aggiuntive

Per impostazione predefinita, questi sono vuoti. Puoi fare diverse cose: dalla limitazione della possibilità per le persone che hanno effettuato l’accesso di inviare il modulo di contatto per impostare il modulo in modalità demo a scopo di test. Non è importante per i nostri scopi, ma puoi trovare tutte le diverse opzioni in documentazione.

Passaggio 7. Aggiungi il modulo al tuo sito Web

Ora che hai finito di configurare il modulo, è tempo di ottenerlo sul tuo sito. La prima cosa che devi fare è salvare il modulo tramite il pulsante con lo stesso nome.

Prima di farlo, potresti voler aggiungere un nome all’inizio. Ciò renderà il modulo più distinguibile nel caso in cui ne crei diversi.

Una volta salvato il modulo, sullo schermo apparirà un shortcode:

modulo di contatto 7 shortcode per aggiungere il modulo di contatto a wordpress

Lo userai per posizionare il modulo dove vuoi. La prima cosa che vuoi fare è contrassegnarla e copiarla. Al termine, vai alla pagina in cui desideri posizionare il modulo. Ad esempio, potresti semplicemente creare una nuova pagina e denominarla Contatto. Incolla lo shortcode nell’editor di WordPress.

modulo di contatto 7 shortcode nell'editor di wordpress

Quando ora pubblichi la pagina e vai al front-end:

Modulo di contatto 7 modulo nella pagina

Eccolo. Nota il menu a discesa che abbiamo creato in precedenza. Ora fa parte del modulo di contatto, se necessario.

Semplice vero? Inoltre, puoi utilizzare lo stesso metodo per posizionare il modulo altrove.

Passaggio 8. Includi un modulo di contatto in una barra laterale (opzionale)

Non c’è niente di più facile che posizionare il modulo di contatto in una barra laterale. Vai a Aspetto> Widget. Aggiungi un widget di testo in qualsiasi area di cui desideri visualizzare il modulo di contatto e incolla il codice funzione.

aggiungi il modulo di contatto al widget di wordpress

Non dimenticare di salvare il widget! Quando ora torni al front-end del tuo sito, eccolo qui:

modulo di contatto nel widget WordPress

Hai appena imparato le basi dell’aggiunta di un modulo di contatto in WordPress. Non siamo ancora alla fine. Ci sono ancora molte cose da fare per migliorare ulteriormente le tue forme.

Moduli di contatto in WordPress – Passaggi successivi

Una volta che hai il modulo sul tuo sito, il lavoro non finisce. Ci sono ancora alcune cose importanti di cui occuparsi, ad esempio lo styling del modulo, la protezione dagli spammer e-mail e l’implementazione di misure protettive per i dati personali. Facciamo questo per:

Modifica del design del modulo

Idealmente, non è necessario modificare lo stile del modulo di contatto. Questo è probabilmente nel nostro caso perché Contact Form 7 utilizza codice HTML standard come etichetta o input [type = "text"] per creare campi modulo.

In buoni temi WordPress, questi sono definiti nel foglio di stile. Di conseguenza, molto probabilmente il modulo di contatto si adatta automaticamente al design del tuo sito. Potresti vederlo nel sito Web di esempio sopra. Nel caso in cui sia ancora necessario apportare modifiche, sono disponibili diverse opzioni.

Come accennato, i moduli del modulo di contatto 7 hanno un markup HTML standard. Puoi semplicemente cambiare il CSS associato e quindi l’aspetto dei moduli. Tieni presente che ciò ha conseguenze anche per altri campi di input sul tuo sito che condividono lo stesso markup.

Inoltre, ogni modulo creato con Contact Form 7 viene fornito con un codice specifico del plug-in. Puoi trovare il codice usando gli strumenti per sviluppatori nel tuo browser.

cambia il design del modulo di contatto tramite css

Ad esempio, puoi apportare modifiche allo stile dell’intero modulo utilizzando il .wpc7-form Classe CSS. Tieni presente che ha conseguenze per tutti i moduli creati con il Modulo di contatto 7, ma lascia intatti gli altri campi di input sul tuo sito.

Se vuoi diventare ancora più specifico e cambiare lo stile solo per forme particolari, sei fortunato. Come puoi vedere dallo screenshot qui sopra, ogni modulo del Modulo di contatto 7 ottiene il suo ID CSS.

Puoi usarlo per targetizzare gli elementi in base al modulo. Inoltre, è possibile assegnare agli elementi nei moduli le proprie classi e ID CSS.

aggiungi classe css e id al modulo di contatto modulo 7

Con quelli, sei in grado di indirizzarli ancora più specificamente.

In breve, qualunque cosa tu voglia cambiare il design dei tuoi moduli, hai tutti gli strumenti per farlo.

Implementazione della protezione antispam

Lo spam è un argomento importante quando si tratta di Web e siti Web in generale. Se lasci il tuo indirizzo email non protetto sul tuo sito, ci sono molti programmi automatici là fuori che li raccoglieranno e inizieranno a inviarti offerte indesiderate, e-mail di pesca e peggio.

Sfortunatamente, lo stesso vale per i moduli di contatto. A meno che tu non abbia messo in atto misure per prevenirlo, ci sono anche programmi che possono inviarti spam tramite moduli di contatto.

Fortunatamente, il Modulo di contatto 7 offre semplici modi per evitarlo. Uno di questi è semplice: includi nel tuo modulo un quiz a cui i robot non possono rispondere, come una semplice equazione.

modulo di contatto 7 protezione spam tramite quiz

Il tag quiz lo rende possibile. È facile da usare come tutti gli altri tag nel Modulo di contatto 7 e puoi trovare ulteriori informazioni Qui.

A parte questo, c’è reCAPTCHA. Questo è un servizio di Google per combattere lo spam. È necessaria una chiave API e la integri con il Modulo di contatto 7. Trova le istruzioni Qui. Ciò potrebbe avere conseguenze per la protezione delle informazioni personali. Maggiori informazioni nella prossima sezione.

È possibile utilizzare il tag reCAPTCHA per aggiungerlo al modulo. Il creatore di Contact Form 7 ha anche un plugin Captcha chiamato CAPTCHA davvero semplice che puoi usare per lo stesso scopo.

Hai anche la possibilità di utilizzare plugin di terze parti per la protezione dallo spam. Il più noto è, ovviamente, Akismet e il Modulo di contatto 7 offre istruzioni dettagliate su come usare i due insieme.

Ce ne sono altri, ad es Modulo di contatto 7 Honeypot o WPBruiser. Per quest’ultimo, è necessario un estensione a pagamento affinché funzioni con il Modulo di contatto 7. Ci sono anche altre opzioni che puoi trovare facilmente.

Nota laterale importante: moduli di contatto e GDPR

Potresti essere consapevole che recentemente ci sono state alcune modifiche alle leggi sulla privacy di Internet in Europa. Il 25 maggio 2018, il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) è entrato in vigore.

Ha apportato una serie di modifiche alle leggi che riguardano l’uso delle informazioni personali online. Minaccia anche pesanti multe per chiunque violi le norme.

Perché è importante? I moduli di contatto raccolgono dati personali. Per questo motivo, se cadi sotto la giurisdizione dei regolamenti (e la maggior parte delle persone lo fa ora), devi prestare attenzione ad alcune cose.

Prima cosa: non siamo uno studio legale!

Di seguito, troverai una serie di suggerimenti su come rendere il tuo modulo di contatto conforme al GDPR. Questi suggerimenti sono stati compilati al meglio delle nostre capacità.

Tuttavia, nessuno qui su websiteetup.org è un avvocato né ne facciamo uno in TV. Per tale motivo, il seguito non sostituisce una consulenza legale professionale e non deve essere considerato come una consulenza legale.

Ok, tanto per la parte “Se ti trovi nei guai, ti preghiamo di non tornare e farci causa”. Veniamo ai suggerimenti!

Suggerimenti per rendere il modulo di contatto conforme al GDPR

Ecco come creare moduli di contatto attenti alla privacy:

  1. Non raccogliere dati di cui non hai bisogno – I moduli di contatto consentono di scegliere quali campi includere. Se ci sono dei dati che non ti servono, smetti di raccoglierli. In questo modo, se c’è una violazione, non puoi perderla.
  2. Disabilita qualsiasi tracciamento – Se si utilizza un modulo di contatto che tiene traccia dei cookie, dei programmi utente e / o degli IP utente, è necessario disabilitarlo per essere conforme al GDPR. Il Modulo di contatto 7 sembra non fare nessuno dei due, quindi non c’è niente da fare. Controlla il tuo modulo di contatto preferito se usi qualcos’altro.
  3. Ottieni il consenso assoluto – Aggiungi un modo al tuo modulo per consentire alle persone di acconsentire alla raccolta dei loro dati. Ad esempio, il modulo di contatto 7 offre un scatola di accettazione. Importante: non impostare la casella di controllo per essere abilitata per impostazione predefinita. Gli utenti devono farlo da soli. Inoltre, includi un messaggio che dice ciò che raccogli e per quale scopo oltre a un link alla tua politica sulla privacy.
  4. Avere una politica sulla privacy in atto – A proposito, in base al GDPR ogni sito web professionale deve mostrare una politica sulla privacy che spieghi quali dati raccolgono e come li usano. È inoltre necessario dare ai visitatori la possibilità di chiedere i propri dati personali e di rimuoverli. Questo è un argomento più complesso di quello che possiamo trattare qui. Usa il link qui sotto per trovare maggiori informazioni.
  5. Implementare HTTPS – L’uso di SSL / HTTPS crittografa lo scambio di dati tra browser e server. Questo è importante per i moduli di contatto per proteggere i dati personali. Ora è anche considerata una pratica comune. Consulta la nostra guida per come implementarlo.

Da tutto ciò che abbiamo letto, quanto sopra dovrebbe essere sufficiente per rendere i moduli di contatto conformi alla nuova legge. Naturalmente, c’è di più su questo argomento per i proprietari di siti Web. Puoi saperne di più Qui e Qui.

Altri ottimi plugin per moduli di contatto per WordPress

Oltre al Modulo di contatto 7, ci sono molti altri plugin là fuori per creare moduli di contatto in WordPress. Ecco alcuni altri buoni candidati.

Moduli Jetpack (gratuito)

moduli jetpack

Jetpack è una suite di potenti plugin prodotti da WordPress.com (vedi il nostro confronto tra WordPress.org e WordPress.com). Questi includono un modulo per la creazione di moduli di contatto. Quando lo accendi, puoi iniziare a inserire moduli nel tuo sito Web WordPress direttamente dall’editor di post e pagine.

Ecco alcune caratteristiche straordinarie:

  • Veloce e facile da usare
  • Avvisi via e-mail per informarti sugli invii di moduli
  • Apporta eventuali modifiche dall’interno dell’editor di WordPress
  • Un’ottima soluzione per creare forme semplici

Quando si utilizzano i moduli Jetpack, assicurarsi di implementare un tipo di protezione antispam. parliamo per esperienza. Il suddetto WPBruiser è un’opzione gratuita.

HappyForms (gratuito)

Logo HappyFormHappyForms è relativamente nuovo sul mercato. Si integra con il personalizzatore di WordPress, il che rende davvero facile iniziare. A parte questo, ha le seguenti caratteristiche:

  • Leggero e veloce
  • Completamente gratuito da usare (ma viene fornito con il marchio)
  • Consente di creare moduli tramite trascinamento della selezione
  • Mostra i moduli inviati nella dashboard di WordPress
  • Viene fornito con protezione antispam integrata

Modulo di contatto 7 (gratuito)

Modulo di contatto 7

Con Contact Form 7 è possibile gestire più moduli di contatto diversi con un’interfaccia di base facile da usare. Hanno anche una versione premium, ma è intesa come una donazione. Il premio in realtà non fa né dà nulla (oltre a una nuova animazione con caricamento del mouse).

  • Veloce e facile da usare
  • Puoi apportare modifiche all’interno di WordPress
  • Logica condizionale per moduli di contatto

Ottima opzione gratuita.

Ninja Forms (Freemium)

Ninja Forms

Questo plugin consente di creare moduli tramite un’interfaccia intuitiva. Ha una versione gratuita ma offre anche un edizione Premium con funzionalità aggiuntive, componenti aggiuntivi, supporto, layout e altro ancora. Questi includono:

  • Connettiti facilmente con i comuni servizi di email marketing
  • Possibilità di accettare pagamenti tramite i tuoi moduli
  • Sincronizza i moduli con CRM come Salesforce

Le iscrizioni ai moduli Ninja costano $ 99 / anno e oltre.

Forme di gravità (Premium)

logo a gravità

Gravity Forms è probabilmente la soluzione premium più popolare. È piuttosto avanzato, ha una buona interfaccia utente e un ottimo sistema di supporto. A differenza di altre voci di questo elenco, questo plugin è solo premium, ma ottieni molto per i tuoi soldi.

  • Più di 30 tipi di campi modulo
  • Un vasto assortimento di add-on
  • Caricamenti di file
  • La possibilità per gli invii degli utenti di apparire sul front-end
  • Moduli multipagina
  • Logica condizionale e calcoli avanzati

Se sei interessato a Gravity Forms, i loro piani partono da $ 59 / anno.

Caldera Forms (Freemium)

forme di caldera

La voce finale in questo elenco consente anche di creare moduli con un’interfaccia grafica. A parte questo, ha le seguenti caratteristiche:

  • Offri ai visitatori la possibilità di inviare i propri post
  • Auto-responder
  • Funzionalità anti-spam
  • Moduli web completamente reattivi

Oltre alla versione gratuita, c’è anche un Starter Edition a partire da $ 6,24 / mese – $ 74,99 / anno.

Moduli di contatto WordPress in breve

Imparare ad aggiungere un modulo di contatto a WordPress è qualcosa che chiunque dovrebbe possedere un sito Web dovrebbe fare. È uno dei modi più importanti per le persone di contattarti. Un modulo di contatto rende il tuo sito più professionale, ti protegge dagli spammer, ti assicura di ottenere le informazioni di cui hai bisogno e si comporta come un portiere.

In questo articolo, abbiamo spiegato come aggiungere un modulo di contatto a WordPress usando il Modulo di contatto 7. Abbiamo esaminato lo stile avanzato e la protezione antispam per il tuo modulo. Oltre a ciò, il post ha trattato l’importante argomento della conformità al GDPR per i moduli di contatto e suggerimenti su come raggiungerlo. Infine, abbiamo esaminato una serie di altri eccellenti plug-in che puoi utilizzare per aggiungere un modulo di contatto al tuo sito WordPress.

Ormai sai tutto ciò di cui hai bisogno per aggiungere un modulo al tuo sito web. Speriamo che porti a grandi opportunità e nuovi contatti interessanti.

Hai domande su come aggiungere un modulo di contatto al tuo sito? In tal caso, faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map