Revisione dell’hosting del cloud DigitalOcean

DigitalOcean è un fornitore di infrastrutture cloud focalizzato sulla semplificazione dell’infrastruttura Web per gli sviluppatori di software. È stata fondata nel 2011 da Ben e Moisey Uretsky. Solo dopo 3 anni, nell’ottobre 2014, DigitalOcean ha superato Rackspace come il quarto più grande provider di hosting al mondo. La società prende in affitto capacità da data center esistenti, inclusi siti a New York, Amsterdam, San Francisco, Londra, Singapore e Francoforte.


Logo di DigitalOcean Cloud Hosting
UPTIME
996
VELOCITÀ
990
SUPPORTO
947
PREZZO
992
DATA CENTER
994
VERDE
980
INNOVATIVO
995

DigitalOcean ha creato la tecnologia cloud più veloce e una delle più convenienti per aiutarti a gestire la tua infrastruttura in modo semplice ed efficiente in modo da poter tornare alla programmazione. Offrono a tutti i loro utenti dischi rigidi SSD ad alte prestazioni, API flessibile e la possibilità di selezionare la posizione del data center più vicina.

Velocità e affidabilità – Abbiamo selezionato la posizione di Londra per il nostro sito Web, ma sei più che benvenuto scegliere quello che ti piace, e di solito scenderà nella tua posizione più vicina, tutte le località offrono grandi velocità a tutto il mondo. Abbiamo effettuato il ping del nostro sito Web (WordPress Droplet) da Amsterdam, Paesi Bassi e Londra, Regno Unito e i risultati sono stati molto impressionanti: 8,2 ms da Amsterdam (il sito Web è più veloce del 99% di tutti i siti Web testati) e 2,4 ms da Londra. Per aumentare il carico del tuo sito Web da tutto il mondo, puoi semplicemente trasferire una copia della tua istantanea Droplet in tutte le regioni (Londra, Amsterdam, San Francisco, New York, Londra e Singapore). DigitalOcean fornisce uno SLA di uptime del 99,99% su rete, alimentazione e disponibilità del server virtuale. Se non riescono a consegnare, ti accrediteranno in base al periodo di tempo in cui il servizio non è stato disponibile.

Sicurezza – Il cloud hosting protegge i tuoi contenuti. Distribuendo i dati del server su server ridondanti, le informazioni ospitate nel cloud sono protette da guasti hardware. Backup e snapshot automatizzati assicurano che il contenuto del server rimanga sicuro e aggiornato. Di conseguenza, nessuno del personale di supporto tecnico di DigitalOcean ha accesso ai tuoi hypervisor back-end, dove risiedono server virtuali né accesso diretto ai sistemi di archiviazione NAS / SAN dove risiedono snapshot e immagini di backup, solo il team di ingegneri ha un accesso diretto al server back-end. Ogni datacenter è gestito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all’anno con sicurezza in loco e per proteggere da accessi non autorizzati, con telecamere di sicurezza, lettori biometrici per l’accesso e almeno due fattori di autenticazione per ottenere l’accesso alle strutture.

Istantanee e backup (immagini) sono archiviate su una rete interna non pubblicamente visibile su server NAS / SAN. I clienti possono gestire direttamente in quante regioni esistono le loro istantanee, il che consente ai clienti di aumentare la ridondanza dei file archiviati nel back-end.

Distribuzioni e app di installazione con un clic – Scegli la tua distribuzione Linux preferita (Ubuntu, CentOS, Debian, Fedora, CoreOS, FreeBSD) o installa la tua applicazione preferita (Django, Docker, Dokku, Drone, Drupal, ELK, FreeBSD, AMP, Ghost, GitLab, Joomla, LAMP, LEMP, Magento, MEAN, MediaWiki, MongoDB, Node.js, ownCloud, Redmine, Ruby on Rails, WordPress e altro) con il semplice clic di un pulsante. Quando si crea un Droplet, fare clic sulla scheda Applicazioni ed essere attivo su un server cloud in meno di un minuto.

Supporto – Il punto più debole secondo noi. DigitalOcean fornisce un solo tipo di supporto, tramite il sistema di supporto DigitalOcean, che in ogni caso non è appropriato. Non dispongono di supporto per chat live e supporto telefonico.

VISITARE Logo OCEAN DIGITALE E PROVA GRATUITAMENTE

Tecnico

  • Dischi rigidi SSD ad alte prestazioni
  • Tecnologia di virtualizzazione KVM, risorse di sistema garantite
  • Velocità della rete del server a 1 Gbps
  • Indirizzi IPv4 e IPv6 dedicati
  • Rete privata disponibile
  • Pannello di controllo di facile utilizzo, quasi infallibile
  • Istantanee del server e opzioni di backup automatico
  • Installazioni con un clic di WordPress, Joomla, LAMP e RoR
  • Digital Ocean fornisce uno SLA Uptime del 99,99%. Il tempo perso viene rimborsato sul tuo conto alla tariffa oraria sostenuta.
  • 10 data center: Londra, 3 ad Amsterdam, Francoforte, 3 a New York, San Francisco e Singapore
  • Gestione DNS disponibile
  • Non ne abbiamo trovato nessuno

Supporto

  • Supporto tecnico 24/7 tramite sistema di ticket
  • Supporto via email
  • Chiedi alla community DigitalOcean
  • Non hai supporto per la chat dal vivo
  • Non ho supporto telefonico

Prezzi

  • Paghi solo per quello che usi
  • Molto economico, rispetto ad altre soluzioni di cloud hosting, parte da 5 $ / mese.
  • Prova gratuita di 30 giorni
  • I prezzi sono in dollari

Dal principio

Oltre a fornire ottimi servizi a prezzi ragionevoli, DigitalOcean rende tutto facile e semplice. Ci vogliono totalmente 6 minuti per registrarsi, aggiungere fondi al nostro account, creare un droplet e lanciare un sito WordPress. Accertati di fai clic sulle immagini per una visione più dettagliata.

Come iscriversi a DigitalOcean

Registrazione DigitalOcean

È incredibilmente facile aprire un account con DigitalOcean, basta inserire un indirizzo email e una password che desideri utilizzare, il resto dei dettagli ti verrà inviato via email.

Puoi collegare i tuoi account Twitter e Github con DigitalOcean, useranno queste informazioni solo per verificare il tuo account.

Metodi di pagamento DigitalOcean

Pagamento DigitalOcean

Puoi utilizzare una carta di credito, un conto bancario statunitense o il pagamento anticipato tramite PayPal. Non paghi mai per un mese intero, solo per la quantità di risorse che utilizzi, questo rende anche molto facile creare nuove goccioline a scopo di test.

Abbiamo aggiunto $ 5 al nostro account e siamo pronti a creare il nostro primo Droplet. Basta fare clic sul grande pulsante verde nell’angolo in alto a destra del sito Web.

Creare il nostro primo Droplet

Passo 1 – scegli un nome host Droplet e scegli la dimensione del droplet che desideri avere.

Passo 2 – seleziona la regione in cui desideri che venga visualizzato il tuo server. Abbiamo scelto Londra per il tuo sito Web di prova.

Passaggio 3 – seleziona un’immagine del server. Scegli la tua distribuzione Linux preferita (Ubuntu, CentOS, Debian, Fedora, CoreOS, FreeBSD) o installa la tua applicazione preferita (Django, Docker, Dokku, Drone, Drupal, ELK, FreeBSD, AMP, Ghost, GitLab, Joomla, LAMP, LEMP, Magento, MEAN, MediaWiki, MongoDB, Node.js, ownCloud, Redmine, Ruby on Rails, WordPress e altro) con il semplice clic di un pulsante. Abbiamo fatto clic su una delle applicazioni DigitalOcean (immagini predefinite) WordPress il 14.04.

DigitalOcean creando una goccia

Riceverai la password di root nel tuo indirizzo email, letteralmente pochi secondi dopo aver fatto clic sul grande pulsante verde “Crea droplet”. Nell’immagine vedrai alcune “Impostazioni disponibili”:

Rete privata: Abilita un’interfaccia di rete privata, oltre all’interfaccia pubblica predefinita. IPv6: Abilita IPv6. Abilita i backup: Abilita i backup del droplet. Abilita dati utente: Consente di trasferire dati arbitrari nella chiave dati utente del servizio di metadati DigitalOcean.

Dashboard dell’account DigitalOcean

Dashboard DigitalOcean

Come puoi vedere, abbiamo un solo droplet con indirizzo IP 46.101.43.227, 1GB di memoria, disco SSD Ram30GB, regione di Londra, in esecuzione su 1Ubuntu WordPress il 14.04.

La luce verde indica che la goccia è attiva.

Immagine DigitalOcean

In questa sezione, puoi gestire facilmente le tue istantanee, i backup o le goccioline già distrutte. Puoi anche creare un’immagine da qualsiasi Droplet disattivato.

DigitalOcean DNS

Nella sezione DNS, fai clic su Aggiungi dominio e compila il campo del nome dominio e l’indirizzo IP del server a cui desideri connetterlo nella pagina successiva.

Nota: il nome di dominio non ha un WWW all’inizio.

Se stai configurando i tuoi server dei nomi nella registrazione del tuo dominio, i server dei nomi di DigitalOcean sono:

ns1.digitalocean.com | ns2.digitalocean.com | ns3.digitalocean.com

API DigitalOcean

L’API DigitalOcean consente di gestire Droplet e risorse all’interno del cloud DigitalOcean in modo semplice e programmatico utilizzando richieste HTTP convenzionali. Gli endpoint sono intuitivi e potenti, consentendo di effettuare facilmente chiamate per recuperare informazioni o eseguire azioni.

Tutte le funzionalità che hai familiarità con il pannello di controllo di DigitalOcean sono disponibili anche tramite l’API, consentendoti di eseguire lo script delle complesse azioni richieste dalla tua situazione.

Supporto DigitalOcean

È molto semplice aprire un ticket di supporto, fornire al team DigitalOcean tutti i dettagli e ti aiuteranno a risolvere il problema il più rapidamente possibile.

O semplicemente chiedi alla comunità DigitalOcean. È un gruppo attivo di sviluppatori intelligenti che può aiutarti a ottenere il massimo dalla tua esperienza con DigitalOcean.

Cruscotto digitale Droplet

Dalla dashboard di Droplet DigitalOcean, puoi gestire i tuoi droplet:

  • Spegni la tua gocciolina – Nota: quando spegni la tua gocciolina ti viene comunque fatturato
  • Power Cycle o hard reset del server
  • Ridimensionamento delle goccioline – permanente o flessibile
  • Scatta istantanee o ripristina da istantanee: le istantanee (backup manuale) possono fornire un modo semplice per ridimensionare un sistema: puoi scattare un’istantanea di un server corrente e creare una nuova goccia dall’istantanea. Ti costerà il 20% del costo del server virtuale
  • Dal menu Impostazioni, è possibile abilitare “Rete privata”, “Rete IPv6 pubblica”; aggiorna la tua configurazione; avviare il kernel in una modalità di ripristino sicura in modo da poter eseguire azioni come fsck il disco rigido se è in uno stato sporco o semplicemente rinominare il nome host
  • Menu grafico: è possibile visualizzare statistiche dettagliate sulla larghezza di banda, sul disco o sulla CPU utilizzati
  • Visualizza la cronologia delle tue goccioline
  • Puoi ricostruire o distruggere la tua goccia

Risultati del test

Risultati del test DigitalOcean

Il primo e probabilmente il più importante strumento è Ping test:

Il ping consente di testare la raggiungibilità di un host e di misurare il tempo di andata e ritorno per i messaggi inviati dall’host di origine a un computer di destinazione.

I risultati di check-host mostrano un ping super veloce dal Regno Unito – 2,3 ms

Risultati del test DigitalOcean

Pingdom prova per prestazioni di velocità dal loro server Sweeden.

Come puoi vedere, il sito Web di WordPress si è caricato del 99% più velocemente rispetto agli altri siti testati con un grado di prestazioni 99/100.

Il tempo di caricamento del sito Web è stato di 347 ms. Lo testeremo più tardi con un sito Web completamente funzionante.

Risultati del test DigitalOcean

Uno stress test di LoadImpact aiuta a determinare la capacità di gestire un certo numero di utenti (carico) sul tuo sito web. L’obiettivo è vedere come si comporterà il tuo sito Web se sottoposto a una quantità di carico prevista e stressante.

Anche con 25 utenti che navigano attraverso il nostro sito Web, il tempo di caricamento è uguale (1.3s) a tutti loro.

Queste sono alcune indicazioni molto valide.

Conclusione

DigitalOcean è chiaramente un modo fantastico ed economico per avviare il tuo sito Web nel mondo del cloud computing. Forniscono KVM, SSD ad alte prestazioni, larghezza di banda di livello 1, un pannello di controllo semplice ma potente che consente di espandersi in caso di crescita del sito Web.

I server di DigitalOcean sono implementati in meno di un minuto, puoi scegliere tra diverse località in tutto il mondo e tutto è facile e semplice con il loro sistema di installazione con 1 clic.

Per ora non stiamo usando DigitalOcean per i nostri progetti di sviluppo web, ma lo faremo sicuramente nel prossimo futuro.

Puoi anche controllare le altre principali società di web hosting nel Regno Unito, recensioni e confronti qui.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map