Cos’è il data center?

Cos'è il data center?

UN Banca dati è una struttura utilizzata per ospitare sistemi informatici e componenti associati, quali server, router, switch e firewall, nonché componenti di supporto come apparecchiature di backup, strutture antincendio e aria condizionata. Il data center è il cervello di un’azienda e il luogo in cui vengono eseguiti i processi più critici. Sebbene i progetti di data center siano unici, in genere possono essere classificati come Internet o aziendali


Storia

Nel 1940, i computer erano così grandi che le singole stanze dovevano essere appositamente riservate per ospitarli. I primi sistemi informatici erano complessi da gestire e mantenere e richiedevano un ambiente speciale in cui operare.

Precedente a 1960 (1945), l’esercito ha sviluppato un’enorme macchina chiamata ENIAC (numeratore elettronico, integratore, analizzatore e computer):

  • Pesava 30 tonnellate
  • Ha occupato 1.800 piedi quadrati di superficie
  • Necessari 6 tecnici a tempo pieno per mantenerlo in funzione
  • Ha fatto 5000 operazioni al secondo

Fino all’inizio 1960, i computer venivano utilizzati principalmente dalle agenzie governative. Erano grandi mainframe archiviati in stanze, quello che oggi chiamiamo “datacenter”.

Durante il boom del settore dei microcomputer, e in particolare durante il 1980, i computer hanno iniziato a essere distribuiti ovunque, in molti casi con poca o nessuna attenzione ai requisiti operativi.

Metà degli anni ’90, l’impennata “.com” ha indotto le aziende a desiderare una connettività Internet veloce e un funzionamento continuo. Ciò ha comportato la costruzione aziendale di sale server, portando a strutture molto più grandi (centinaia e migliaia di server). Il data center come modello di servizio è diventato popolare in questo momento.

Oggi‘S Centri dati si stanno spostando da un modello di proprietà di infrastruttura, hardware e software a un modello di abbonamento e capacità su richiesta. I data center si sono evoluti in modo significativo negli ultimi anni, adottando tecnologie come la virtualizzazione per ottimizzare l’utilizzo delle risorse e aumentare la flessibilità IT.

Strutture e apparecchiature per data center

Un’efficace operazione del data center si ottiene attraverso un investimento equilibrato nella struttura e nelle apparecchiature ospitate. Gli elementi di una suddivisione del data center come segue:

  • Funzione: posizione e “spazio bianco” o spazio utilizzabile, disponibile per le apparecchiature IT.
  • Infrastruttura di supporto: apparecchiature che contribuiscono a sostenere in modo sicuro il massimo livello di disponibilità possibile.
  • Apparecchiature IT: apparecchiature effettive per le operazioni IT e la memorizzazione dei dati dell’organizzazione.
  • Personale operativo – per monitorare le operazioni e mantenere le apparecchiature IT e infrastrutturali 24 ore su 24

Esistono 4 tipi (livelli) di data center in base all’affidabilità della struttura:

  • Livello 1: composto da un unico percorso per la distribuzione di energia e raffreddamento, senza componenti ridondanti che forniscono una disponibilità del 99,0%
  • Livello 2: composto da un unico percorso per la distribuzione di energia e raffreddamento, con componenti ridondanti, che offre una disponibilità del 99,75%
  • Livello 3 – composto da più percorsi di distribuzione di potenza e raffreddamento attivi, ma solo un percorso attivo, ha componenti ridondanti ed è contemporaneamente manutenibile, fornendo una disponibilità del 99,98%
  • Livello 4: composto da più percorsi di distribuzione di alimentazione e raffreddamento attivi, ha componenti ridondanti ed è tollerante ai guasti, offrendo una disponibilità del 99,999%

Data center all’avanguardia di Google

Datacenter di Google

Google possiede e gestisce i data center in tutto il mondo per mantenere i nostri prodotti in funzione 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Google è la prima grande azienda di servizi Internet a ottenere la certificazione esterna dei suoi elevati standard di sicurezza ambientale e sul luogo di lavoro in tutti i loro data center statunitensi ed europei. Dai un’occhiata ai data center di Google in tutto il mondo. Vedi le foto della tecnologia, delle persone e dei luoghi che mantengono online i prodotti di Google.

Data center del Regno Unito

Attualmente ci sono circa 250 data center di colocation provenienti da oltre 60 aree nel Regno Unito (Regno Unito). Di seguito puoi vedere un elenco di data center nel Regno Unito, che offrono spazio di colocation e all’ingrosso, come spazio in armadi rack condivisi, armadi rack completi, gabbie private e suite.

Aberdeen (1); Bedford (1); Belfast (4); Berkshire (12); Birmingham UK (8); Birmingham UK (8); Bournemouth (1); Bradford (1); Cambridge (5); Cardiff (1); Cheltenham (1); Crawley (2); Croydon (1); Derby (1); Dundee (1); Edimburgo (3); Essex (1); Glasgow (2); Hertford (2); Ipswich (1); Kent (3); Leeds (7); Leicester (1); Leiston (1); Lincolnshire (1); Liverpool (2); Londra (69); Luton (1); Manchester (20); Middlesbrough (1); Middlesbrough (1); Milton Keynes (6); Newcastle (7); Galles del Nord (3); Northamptonshire (2); Norwich (1); Nottingham (3); Poole (1); Portsmouth (7); Redhill (1); Reigate (1); Sheffield (5); Shropshire (2); Slough (6); Somerset (1); South Wales (1); Southampton (1); Stevenage (1); Surrey (2); Swindon (1); The Lizard (1); Wakefield (1); Walsall (2); Welwyn Garden City (1); Wherstead (1); Wiltshire (3); Woking (4).

Scelta di una posizione di hosting (data center)

Quando si considera dove individuare il proprio server o acquistare un web hosting, la posizione migliore dipenderà dalla qualità dei provider di hosting disponibili, dalla loro connessione alla rete di comunicazione globale e dalla vicinanza ai mercati target. Alcuni dei migliori fornitori di web hosting, secondo i nostri esperti, per l’hosting condiviso è SiteGround e per l’hosting cloud è DigitalOcean, puoi leggere sia la recensione di Siteground che la recensione di DigitalOcean.

La posizione dell’hosting Web è un fattore importante per Google, che considera quando si tenta di accertare se il proprio sito Web è rilevante per un determinato Paese o mercato linguistico. Cosa dice Google del problema:

“Posizione del server (tramite l’indirizzo IP del server): la posizione del server è spesso fisicamente vicino ai tuoi utenti e può essere un segnale sul pubblico previsto per il tuo sito. Alcuni siti Web utilizzano reti di distribuzione di contenuti distribuiti (CDN) o sono ospitati in un paese con una migliore infrastruttura di server web, quindi non è un segnale definitivo. “

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map